Pubblicato il 18 Luglio 2023

Cosa fare a San Benedetto del Tronto: Geocaching Tour

Geocaching a San Benedetto del Tronto

Cosa fare a San Benedetto del Tronto, oggi voglio parlarvi di questa nuova esperienza di viaggio che abbiamo creato per la nostra città: San Benedetto del Tronto.

Lo scorso anno io e Mara stavamo parlando di come aiutare e invogliare i nostri turisti a conoscere meglio la San Benedetto del Tronto e a divertirsi allo stesso tempo. Avevamo sentito parlare qualche anno fa di esperienze simili, e quando c’è stata l’esplosione mondiale della caccia ai Pokémon anche noi ci siamo fatte prendere un po’ la mano, così abbiamo deciso di fare delle ricerche, e abbiamo scoperto che il geocaching, in realtà, è una pratica già molto radicata in America e in Nord Europa da alcuni anni. 

Così abbiamo deciso di coinvolgere anche la nostra associazione E.A.T. – Excellence Adriatic Tourism, e il Comune di San Benedetto del Tronto per realizzare questa caccia al tesoro esperienziale anche qui, nella nostra città; ed è così che sono nati i diversi Geocaching Tour, pacchetti turistici che includono questo modo di esplorare il nostro territorio. Potete trovarli QUI.

Cosa fare a San Benedetto del Tronto: Geocaching Tour
Cosa fare a San Benedetto del Tronto

Cos’è il geocaching?

Il geocaching è un modo nuovo e divertente di esplorare il territorio. Nella versione classica vengono utilizzate delle app specifiche e delle coordinate che vi porteranno alla ricerca di cache, piccoli contenitori di indizi o indovinelli.

Un perfetto mix tra tecnologia e caccia al tesoro, avventura e scoperta, che vi farà conoscere nuovi luoghi in un modo completamente diverso dal solito. Noi abbiamo deciso di modificare questo format e di adattarlo al nostro territorio. Abbiamo creato degli indovinelli legati alla storia, all’arte e alle tradizioni che ci caratterizzano.

L’idea è quella di scoprire, attraverso questi indovinelli, qualcosa di più della nostra città ma, soprattutto, lo abbiamo creato poter visitare San Benedetto del Tronto tutto l’anno!

Cosa fare a San Benedetto del Tronto: Geocaching Tour
centro città con l’opera di Mark Kostabi

Anche se è una città di mare con un turismo prevalentemente legato ai mesi estivi, San Benedetto del Tronto ha un’infinità di esperienze da offrire in tutte le stagioni, ed è quello che cerchiamo di far sapere a chiunque sia ospite nella nostra città. Lo scorso 12/14 Novembre 2021 abbiamo invitato diversi tour operator, agenzie di viaggio e travel blogger per testare questo nuovo itinerario, c’erano tra gli ospiti Letizia di Incinqueconlavaligia (a breve uscirà sul suo blog, il racconto della sua esperienza), e Maria Luisa di Italia con i bimbi, che ci ha dedicato un post sulla sua pagina facebook.

Cosa fare a San Benedetto del Tronto

Geocaching Tour, caccia al tesoro: racconto di un’esperienza

Il primo giorno
Cosa fare a San Benedetto del Tronto: Geocaching Tour
Inizia la visita al Museo del Mare

La scoperta di San Benedetto del Tronto è cominciata il 12 Novembre al Museo del Mare, dove insieme alle operatrici del museo, i nostri ospiti hanno cominciato a scoprire le ricchezze del mare e del nostro territorio. Sono 4 le sezioni del complesso museale nell’area del porto, di cui una archeologica, allestita dalla nostra cara Mara (le faremo scrivere un articolo sul suo lavoro di allestimento e ricerca, promesso!).

Cosa fare a San Benedetto del Tronto: Geocaching Tour
Laboratorio con il maestro Alessandro

Hanno esplorato le diverse sale, dove hanno potuto conoscere la storia e la vita della gente di mare, le caratteristiche dei pesci e della loro importanza nel nostro mare, il tutto attraverso dei percorsi fotografici, pesci, imbarcazioni restaurate e attrezzi utilizzati dai pescatori. A fine visita insieme al mastro vasaio Alessandro, hanno modellato l’argilla e creato dei piccoli oggetti da tenere come souvenir.

Durante la modellazione Alessandro ha raccontato di come abbia scelto questo mestiere che sta scomparendo, l’origine delle anfore e il loro utilizzo, i molti ritrovamenti di anfore fatti dai pescatori sambenedettesi nel corso degli anni che oggi costituiscono la sezione delle anfore al Museo del Mare. In serata abbiamo cenato tutti insieme in un ristorante locale con un menù ovviamente a base di pescato fresco locale.

Secondo giorno

Cosa fare a San Benedetto del Tronto: Geocaching Tour

Cosa fare a San Benedetto del Tronto: Geocaching Tour
le nostre bici sotto il Torrione dei Gualtieri

In questo secondo giorno siamo entrati nel vivo del Geocaching Tour. Siamo partiti in sella alle nostre bici da Piazza Giorgini fino a raggiungere il Paese Alto, dove ci attendeva Vincenzo, dell’associazione “Amici del Paese Alto” che ci ha raccontato la storia della Torre dei Gualtieri, la sua funzione, l’inserimento dell’orologio e del perché la torre ha una forma esagonale, leggermente schiacciata ai lati.

Il primo indovinello è stato risolto qui per poi continuare, sempre in sella alle nostre bici, per le vie principali del centro città fino ad arrivare al MAM – Museo d’Arte sul Mare, un museo a cielo aperto che ci accompagna per tutto il molo sud, abbiamo poi percorso un tratto del lungomare, fermandoci di quando in quando per risolvere gli indovinelli e passare all’indizio successivo.

Cosa fare a San Benedetto del Tronto: MAM museo d'arte sul mare
MAM Museo d’Arte sul Mare

Dopo una sosta per il pranzo, rifocillati e riposati, abbiamo ripreso le nostre biciclette e siamo arrivati fino alla Riserva Naturale della Sentina, dove Sabina, ci ha accompagnato alla scoperta della flora e della fauna locale. Nel primo pomeriggio, abbiamo concluso la caccia al tesoro e il gruppo è tornato in hotel a riposare.

Caserma Guelfa

Caserma Guelfa

Cosa fare a San Benedetto del Tronto: alla riserva naturale Sentina con la guida
In Riserva con Sabina

Ma volevamo finire la giornata in grande stile, così intorno alle 20, siamo andati nell’antica Caserma Guelfa (oggi ristorante) dove Federico, il proprietario ci ha accolto con uno show cooking del suo famoso brodetto alla Sambenedettese. Ovviamente non ci siamo limitati a guardare, ma abbiamo anche assaggiato cenando con questo piatto tipico della nostra tradizione. (sapete che nelle Marche ci sono almeno 5 versioni del brodetto e ogni città ne rivendica il primato?)

A fine cena abbiamo scoperto il premio finale della caccia al tesoro.

Terzo giorno
Cosa fare a San Benedetto del Tronto: Show cooking con Federico e il suo brodetto alla Sambenedettese
Show cooking con Federico e il suo brodetto alla Sambenedettese

Il terzo giorno, era prevista pioggia ma grazie “a San Martino” e alla sua estate il tempo è stato favoloso! Per concludere questi 3 giorni di esplorazione siamo andati al porto di San Benedetto del Tronto, e insieme alla Lega Navale siamo saliti in barca (si, il 14 novembre!) e abbiamo inseguito la “Tastutina”, una lancetta storica recentemente restaurata.

Il giro in barca è durato un’oretta e in questo tempo gli skipper, ci hanno raccontato di come, all’inizio del ‘900 i pescatori riuscissero a pescare con queste piccole imbarcazioni, sfidando spesso anche le tempeste, mentre le donne da riva aspettavano i loro uomini riconoscendo le barche di famiglia dai colori delle vele e dai simboli che le decoravano. Abbiamo terminato la nostra avventura con un bel pranzo a base di prodotti locali.

In conclusione

Siamo state davvero molto felici Io e Mara di essere riuscite a proporre e realizzare questo nuovo modo di fare turismo, ovviamente ringraziamo tutti gli associati di E.A.T, che sono stati preziosi durante l’organizzazione e realizzazione di questo nuovo tour a San Benedetto del Tronto.

Cosa fare a San Benedetto del Tronto:
Cosa fare a San Benedetto del Tronto

Sappiamo da tempo che il modo di visitare e di esplorare il mondo è cambiato, e vedere come i nostri ospiti, non conoscendosi, hanno fatto squadra. Ne siamo state orgogliose perchè ha centrato uno dei nostri obiettivi, oltre a quello di voler far conoscere il territorio in modo diverso.

Volevamo che i nostri ospiti creassero dei forti ricordi insieme, “di quando quella volta a San Benedetto del Tronto abbiamo cercato di risolvere l’indizio e la soluzione ce l’avevamo davanti agli occhi” o del ricordo di “quando siamo andati al museo e abbiamo creato questo vaso”.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO

Spero che questo articolo su Cosa fare a San Benedetto del Tronto: Geocaching Tour vi sia piaciuto, se volete visitare la nostra città insieme a delle guide molto speciali potete scriverci a infopiceno2.0@gmail.com oppure se volete un viaggio su misura per voi clicca su Crea il tuo viaggio.

Se sei alla ricerca di altri Tour in giornata alla scoperta del nostro territorio clicca qui e seguici sui nostri social Facebook, Instagram o Tik Tok per restare aggiornato sulle nostre proposte!

Visita San Benedetto del tronto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *