Pubblicato il 6 Aprile 2024

Ripatransone e il Cavallo di fuoco

Ripatransone e il Cavallo di Fuoco

Ripatransone e il Cavallo di Fuoco inizia esattamente otto giorni dopo la domenica di Pasqua. Le sue origini risalgono al 10 maggio del 1682 quando a Ripatransone, per la festa dell’Incoronazione del Simulacro della Madonna di San Giovanni, viene chiamato un abile artificiere di Atri che, a lavoro concluso, improvvisa uno spettacolo pirotecnico in sella al suo cavallo.

Torna nell’Ottavario di Pasqua

Come da tradizione, il Cavallo di Fuoco si tiene la sera dell’Ottava di Pasqua (1ª domenica dopo Pasqua), in occasione dei Festeggiamenti in onore della Madonna di San Giovanni, quest’anno la festa sarà Domenica 7 aprile.

“Poscia (dopo la processione e i fuochi) il maestro che lavorò i fuochi, che fu chiamato da Atri, cavalcò un cavallo, che era tutto ripieno di fuochi artificiali con il quale girò più volte la piazza buttando sempre raggi ed altre bizzarrie composte di bitume ed altre simili materie incendiarie. Pareva giusto un Plutone quando sopra un cavallo di fuoco uscì dal monte Vesuvio a rapire la figlia di Cerere”.

marchese Filippo Bruti Liberati

Con queste righe, il marchese Filippo Bruti Liberati descrive per la prima volta cosa è davvero successo quel 10 maggio del 1682, data chiave della storia ripana. Fu quello l’esordio di una manifestazione che nei secoli è diventata il simbolo di Ripatransone.

Cavallo di fuoco. Foto di Umberto Marconi.
Cavallo di fuoco. Foto di Umberto Marconi.

L’evento rimane così impresso nei ricordi dei ripani che l’anno successivo lo ripropongono e poi ancora, fino a farlo divenire, anno dopo anno, una consuetudine. All’inizio e fino al 1700 il cavallo è vero, poi è sostituito da un cavallo di legno che viene portato sulle spalle dall’uomo più forte della città. Nel 1932 si costruisce il primo modello con le ruote, è provvisto di baffi, girandole e girelle, infine nel 1994 il cavallo diviene di lamiera. Oggi il cavallo pesa 2,5 quintali, è lungo 3 metri e alto 2,50 metri, produce fuochi spettacolari con fontane d’argento e d’oro, girandole volanti, girelle e bombette colorate. Uno spettacolo pirotecnico unico!

La rievocazione ha un cerimoniale ben preciso scandito da alcuni momenti “sacri” che ormai sono  rito. Infatti la festa inizia la domenica mattina successiva alla Pasqua nella Cattedrale di S. Gregorio Magno quando, dopo la celebrazione della messa, il Cavallo viene fatto uscire dalla Congrega di San Giovanni e condotto sul sagrato per ricevere la benedizione dal Vescovo, è accompagnato qui dalla Banda al ritmo della marcia 23 del Maestro Vincenzo Guerino.

Ripatransone e il Cavallo di Fuoco
Foto di Umberto Marconi. Piazza ripatransone durante il cavallo di fuoco
Foto di Umberto Marconi.

Dopodiché viene riportato nella rimessa mentre i cittadini si radunano in gruppi in case e ristoranti per brindare e celebrare l’evento fino alla sera. Poi con cori che inneggiano alla forza del cavallo e alle proprietà simboliche del fuoco, lo prendono di nuovo e passando dalla circonvallazione e attraversando in corteo piazza Cellini, Corso Vittorio Emanuele arrivano in piazza Matteotti-Condivi dove la rievocazione ha luogo alle 21.00. Dopo il rituale giro di rappresentanza del Cavallo nella piazza, l’illuminazione artificiale viene spenta e, nel buio della notte chiassosa, si accende la miccia e la festa ha inizio.

Un susseguirsi di fuochi esplodono in una pioggia incessante d’argento, d’oro e di colori. I fuochi vengono sparati in ogni direzione e le scintille cadono tra la folla che impavida continua ad urlare, ad incitare e a inseguire il cavallo per partecipare al rito propiziatorio della rinascita.

30 minuti di follia collettiva dove per resistere i più giovani formano catene umane attorno al finto animale, lo spettacolo pirotecnico si conclude con l’accensione della girandola frontale che illumina a giorno tutta la piazza urlante per poi spegnersi di colpo accompagnata dal boato della gente.

E’ incredibile come dopo 340 anni il Cavallo di fuoco riesca ancora ad emozionare e coinvolgere un’intera comunità!

Ripatransone e il Cavallo di fuoco un evento da non perdere!!

Scopri le altre offerte clicca qui e seguici sui nostri social Facebook, Instagram o Tik Tok